Interfacciamento Strumenti Wireless

SafetyTest

Richiesta

Il problema principale era relativo alla difficoltà di interfacciamento, in particolare la mancanza di un driver specifico per la raccolta dei dati eil controllo degli azzeramenti.

Soluzione

La soluzione è la scelta di utilizzare un comparatore meccanico, ad alta precisione e con connettività wireless. E' stata studiata una connessione seriale virtuale e un protocollo SCPI, per rendere possibile la individuazione del dispositivo i comandi di preset per l'azzeramento e la lettura ad alta velocità della misura.

Risultati

Dopo una ricerca dei nostri ingegneri, si è trovata una soluzione basata sullo sviluppo di una dll di basso livello e un applicazione in labVIEW che permettesse di operare sfruttando il requisito di una comunicazione wireless. In meno di una settimana è stata realizzata la prima proposta sviluppata in seguito aggiungendo gli altri strumenti collegati esternamente per gli assorbimenti elettrici, velocità e coppia di trasmissione. L'utente quindi può lavorare all'esterno della sala di prova, in tutta sicurezza.

Tecnologia

c++, LabVIEW

La necessità di realizzare prove in sicurezza, ha determinato la richiesta di una connettività wireless degli strumenti meccanici/elettrici.

Non avendo una soluzione pronta da parte del costruttore, si è dovuto ricorrere allo sviluppo di una dll di comunicazione per la creazione di una virtual com che possa comunicare via wireless, fornendo una comunicazione per la realizzazione di un applicazione di alto livello che possa fornire una visualizzazione dei dati, la registrazioe e la possibilità di creare delle relazioni tar i dati significativi per l’escuzione del Test e la validazione del DUT.

SafetyTest

Definito il modello wireless che porta al primo obiettivo di sicurezza, raggiunto dalla postazione di elaborazione seperata dalla sala di prova.

In un secondo tempo, è stato possibile espandere il controllo a più postazioni di lavoro controllate da una postazione di elaborazione.

Weel Done

Realizzazione di un software labVIEW, su controllore PXI RT.
Software Bytelabs ATAP Configurazioni di acquisizione basate su cDAQ e relativi moduli o USB 6210 di NI. Collegamento dati a ByteGS per la taratura, introducendo il nostro sistema per la gestione del Parco Strumenti.
La soluzione è la scelta di utilizzare un comparatore meccanico, ad alta precisione e con connettività wireless. E’ stata studiata una connessione seriale virtuale e un protocollo SCPI, per rendere possibile la individuazione del dispositivo i comandi di preset per l’azzeramento e la lettura ad alta velocità della misura.
Soluzione proposta
Il simulatore è stato realizzato su tecnologia NI cRIO dove l’algoritmo di simulazione dei motori ed encoder sono sviluppati su fpga. Il layer RT si incarica della comunicazione con l’host PC, gestendo l’elevato stream di dati grezzi che sono trasformati ed elaborati incrociando i dati di conversione per ottenere velocità, posizione all’albero, posizione cinematismo, coppia, assorbimenti. Ogni dispositivo simulato comunica via ethercat come gli originali .