Automazione della calibrazione per postazioni di collaudo.

La taratura delle schede di acquisizione è un passaggio fondamentale per garantire la precisione e l'affidabilità delle macchine di collaudo in produzione. Tuttavia, il processo di taratura può essere lungo e costoso, soprattutto se si deve trasportare ogni volta le schede di acquisizione presso un laboratorio specializzato. Inoltre, il fermo macchina per l'attesa delle tarature o la necessità di pagare un servizio costoso può causare interruzioni alla produzione.

Richiesta

Cosa è stato chiesto?

Soluzione

La nostra soluzione di automazione della calibrazione ha permesso di ridurre significativamente il tempo e i costi associati alla taratura delle schede di acquisizione. Attualmente, circa 40 postazioni di collaudo su tre impianti diversi utilizzano il nostro software di calibrazione e ByteGS, semplificando il processo di taratura e migliorando l'efficienza della produzione.

Risultati

Questa soluzione di automazione della calibrazione consente di eseguire le tarature direttamente sulla macchina di collaudo, eliminando la necessità di trasportare le schede di acquisizione e garantendo la taratura dell'intera catena di misura. L'uso del software LabVIEW(TM) e delle API di ByteGS(TM) consente di registrare i risultati della taratura in modo centralizzato, semplificando la condivisione delle informazioni tra diverse sedi e riducendo i costi di manutenzione.

Tecnologia

cRIO , LabVIEW

Come abbiamo semplificato il processo di calibrazione e taratura delle postazioni di collaudo in produzione.

La verifica ed eventuale ricalibrazione, delle schede di acquisizione è un passaggio fondamentale per garantire la precisione e l’affidabilità delle macchine di collaudo in produzione.

Tuttavia, questa verifica può essere dispendiosa sia in tempo che economicamente.

Le possibili soluzioni per poter garantire il monitoraggio e l’efficacia della catena di misura possono essere:

1 – Il laboratorio esterno esegue le tarature sul posto.

Efficace (Su 3 plant in Italia e 2 all’estero, non è semplice). Inoltre le calibrazioni o regolazioni su dispositivi particolari che vengono eseguite tipicamente via software e quindi richiedono la presenza di un integratore.

2 – Servizio taratura dal produttore

Tempi lunghi, poco efficace in quanto non completa sulla catena di misura. Servizio non economico se si deve tenere i ricambi pronti per la sostituzione.

3 – Software dedicato e Processo Interno

Il software comunica con gli strumenti, crea un flusso di operazioni guidando l’operatore e rendendolo quindi accessibile a tecnici interni.

Tempi e costi sono contenuti, aumentando inoltre la frequenza dei controlli. Le succursali anche internazionali possono adeguarsi facilmente con un processo di interscambio e formazione interno. Si evitano quindi anche fermi macchina inutili.

CaliVer

Per fornire una soluzione che guidasse le operazioni di calibrazione, è stato realizzato “Caliver”, un software interamente realizzato in labVIEW(TM), con la capacità di dialogare con strumenti StandAlone come multimetri e calibratori, eseguire procedure automatiche di verifica/regolazione guidate per schede cDAQ, Multifunzione e in generale con quelle che supportano la possibilità di essere ricalibrate via software.

ByteGS

Caliver termina le verifiche inviando i dati su ByteGS, sistema cloud per la gestione delle tarature.

I dati sono quindi sempre aggiornati e accessibili ovunque e su qualsiasi dispositivo.

La soluzione ha permesso una riduzione significativa dei tempi ma soprattutto permette di aumentare i controlli.

Sono 40 le postazioni di collaudo suddivise tra tre stabilimenti che utilizzano con successo la soluzione CaliVer/ByteGS.

Weel Done

La nostra soluzione di automazione della calibrazione ha permesso di ridurre significativamente il tempo e i costi associati alla taratura delle schede di acquisizione. Attualmente, circa 40 postazioni di collaudo su tre impianti diversi utilizzano il nostro software di calibrazione e ByteGS, semplificando il processo di taratura e migliorando l’efficienza della produzione.
Realizzazione di un software labVIEW, su controllore PXI RT.
Software Bytelabs ATAP Configurazioni di acquisizione basate su cDAQ e relativi moduli o USB 6210 di NI. Collegamento dati a ByteGS per la taratura, introducendo il nostro sistema per la gestione del Parco Strumenti.
La soluzione è la scelta di utilizzare un comparatore meccanico, ad alta precisione e con connettività wireless. E’ stata studiata una connessione seriale virtuale e un protocollo SCPI, per rendere possibile la individuazione del dispositivo i comandi di preset per l’azzeramento e la lettura ad alta velocità della misura.
Soluzione proposta