Flexible Settings Files

Discover an example in how we take advantages of the oop in labview. Here we talk about interface for adapt data in configuration files.

Setting files as ini, xml, json, csv, binary it’s used to give flexibility by parametrization the application after compiled.

IN our experience we use Cluster to transport the all setting data, it’s readable and easy to use for both the type of files.

But in our libraries each time the cluster need to change, and we need a more flexible type of data.

The Variant is the first opportunity, but need a lot of work for flatten, unflatten.

The Naturally Hierarchly architectures of the classes inspire us to take also the data as a class.

Then the idea is to create a parent data “SettingData” and we create the desired setting data as a child, without change the functional code as Read/Write method that remain only in the parent class.

The advantage is:

1-No need to create vi adapted for the class, or no need to create code to adapt variant.

2-Polymorphic at runtime

3-Protect Data

Not simply to start in the concept and in the organization on the disk, but after some experiment and a couple of hour to take confident in use it, is useful.

The class XML-Class is the parent and it’s the place where the data are.

Only need to add a class, inherit from the XML Class and then create the controls and the accessors to set and get the data.

Potrebbe interessarti anche

Refactoring in LabVIEW.

Il refactoring in LabVIEW è un processo di ristrutturazione di codice, funzionante correttamente, con lo scopo di renderlo leggibile, manutenibile ed espandibile.

Malleable VI

I VIM o VI malleable, sono Vi polimorfi sul dato. Sono da tenere in considerazione nella creazione delle proprie API.

Variabili Locali e Globali

Local e Global Variable sono utili, facili da implementare, ma attenzione a non abusarne. In questo articolo cerchiamo di vederne l'utilizzo migliore, almeno dal nostro punto di vista.

Manutenzione predittiva: significato e obiettivi

Cosa significa svolgere manutenzione predittiva? Effettuare interventi mirati sui macchinari, per prevenire i guasti con largo anticipo.

WATS e OEE

WATS ha migliorato una delle sue features più importanti: l’OEE. Il focus sulla produttività è una sfida costante per le imprese, non di meno in un settore competitivo come quello della manifattura elettronica.

La manutenzione predittiva

Manutenzione predittiva per intervenire sul macchinario prima che si guasti. Fermi di produzione evitati, riduzione costi e pianificazione interventi.