Blog

Esperienze pratiche e tutorial.
Gli articoli pubblicati hanno il solo obiettivo di condividere come ho affrontato alcune difficoltà.

Pattern#7 Event Driven

La programmazione Event Driven è caratterizzata dall’ordine di esecuzione del codice che viene guidato dall’utente.

ProducerConsumer

Queue vs Notifier

I Notificatori, come le code, sono utilizzati generalmente per comunicare attraverso due Loop paralleli oppure tra diversi VI in esecuzione sulla stessa macchina.

Design Pattern #4- Multiple State Machine

La macchina a stati multipla è l’ideale per chi deve eseguire una lunga serie di operazioni riguardanti un singolo stato del programma.
la Multiple State Machine è molto utile se avete necessità di implementare multipli stati all’ interno dei nostri stati ‘ fondamentali ‘ dell’ applicazione.

Design Pattern 3# Event-Based State Machine

Nel precedente articolo abbiamo parlato della Simple State Machine e del caso Idle, accennando alla Event Structure.
L’event-Based State Machine combina la possibilità di interagire con l’utente alla macchina a stati precedente.

Base Pattern

Design Pattern #1 – General VI Pattern

Il General VI pattern è composto da 3 fasi principali:
Fase di Startup: Viene inizializzato un Hardware, vengono letti dei dati da un file o viene aperta una comunicazione.
Fase Principale: Consiste in almeno un Loop che si ripete fino a quando l’utente non decide di uscire dal programma oppure per altre ragioni come il completamento I/O.
Fase di Shutdown: Chiude tutti i files, salva i dati in una certa locazione e ripristina I/O ai propri valori di default.